Arte e avventura con gli occhi di un'artista

Tracce GPS in mtb da provare al lago d’Iseo

3 agosto 2016.theart49.1 Like.0 Comments
Home/Blog/Avventura/Tracce GPS in mtb da provare al lago d’Iseo

Due itinerari con tracce GPS al lago d’Iseo

 

Visitare il lago d’Iseo può essere molto divertente in sella ad una bicicletta, scoprendo con questo mezzo luoghi molto interessanti e panorami affascinanti. Nel post consiglio due itinerari da seguire per scoprire le zone più interessanti di questo lago lombardo. Il primo consiste nel vero e proprio giro del lago, il classico, tra zone naturali, tunnel, pareti rocciose anche a strapiombo sull’acqua e i vari paesini in riva allo specchio d’acqua, spostandosi però anche a visitare il vicino lago d’Endine. Il secondo itinerario consiste nella scoperta delle Torbiere del Sebino e i vigneti della Franciacorta a sud del lago d’Iseo.

Traccia GPS – Giro del lago d’Iseo e del lago d’Endine in mtb

Il giro completo intorno al lago d’Iseo è di circa 60 chilometri, la bici è ottima per scoprirlo, ma non solo, in quanto noi abbiamo scoperto le isole lacustri grazie ad un bellissimo giro in canoa, per vedere il solito posto ma cambiando prospettiva. Molto belle sono infatti Monte Isola, imponente con i suoi 600 metri, la più grande ma anche l’isola di Loreto, di proprietà privata però. Queste isole sono state al centro della famosissima opera dell’artista Christo, il floating piers, le passerelle galleggianti che hanno richiamato un grandissimo pubblico. Nel periodo in cui siamo andate noi, l’opera era ancora in costruzione, con la canoa abbiamo raggiunto e quasi toccato le passerelle bianche.

Traccia GPS – Torbiere del Sebino e vigneti della Franciacorta in mtb

La riserva naturale delle Torbiere del Sebino, si trova a sud del lago d’Iseo e ha ricevuto addirittura il premio “Certificato d’eccellenza” da Trip Advisor per la sua eccellenza ambientale e ricettiva con sentieri, percorsi e passerelle che permettono di visitarla. Questa area palustre è importante anche per la sua biodiversità di flora e fauna.

Nella seconda parte dell’itinerario si raggiunge la zona dei vigneti della Franciacorta, una zona molto famosa per la produzione vinicola ed è la zona con più alta produzione di spumante. Da godersi il bellissimo paesaggio collinare alternato a vasti vigneti.

Licia Baldini

Salva

Salva

Salva

Categories: Avventura

Dimmi cosa ne pensi!

Kopy Theme . Proudly powered by WordPress . Created by IshYoBoy.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: