Arte e avventura con gli occhi di un'artista

La Reggia di Caserta

27 dicembre 2015.theart49.0 Likes.0 Comments
Home/Blog/Arte/La Reggia di Caserta

Trionfo di arte e natura nella Reggia di Caserta

 

A Caserta, a 50 minuti da Napoli, si nasconde la più grande residenza reale del mondo con una superficie di 47 000 m², che maestosa si trova immersa nella natura, nel suo giardino di grandissima bellezza. Voluta da Re Carlo di Borbone, re di Napoli, innamoratosi del panorama casertano, con l’obbligo di essere una residenza tra le più belle d’ Europa, competendo addirittura con Versailles a cui è ispirata: la Reggia doveva essere il simbolo del potere borbonico.

Nel progetto affidato all’architetto Luigi Vanvitelli e costruito dal 1751 al 1773 è compresa la reggia e l’enorme parco che si estende lungo un asse di addirittura 3 km: il parco è diviso nel giardino all’inglese e in quello all’italiana, in cui l’arte e la Natura cooperano per creare una scenografia bellissima.

All’uscita dall’immenso edificio sul parco la fine dei viali è lontanissima, sembra non finire mai! Dal palazzo partono questi due lunghi viali paralleli con al centro un enorme bacino d’acqua che con cascate e fontane formano una vera e propria via d’acqua in cui vivono bellissimi pesci tra cui carpe, carassidi e in cui crescono alcune specie di piante acquatiche.

Le fontane raffigurano soggetti ispirati ai temi mitologici ripresi dalle “Metamorfosi di Ovidio”, tutte di gran bellezza e studiate in relazione all’ambiente circostante per creare la miglior scenografia possibile, come nella fontana di Eolo in cui gli archi  dietro alle statue si trasformano in grotte o la cascata che arricchisce la fontana di Diana e Atteone, l’ultima nella parte finale del giardino, in cui è ritratta la scena della trasformazione del cacciatore Atteone in una preda per i suoi stessi cani per aver osato vedere le nudità di Diana. L’unione di arte e Natura è veramente forte, le statue si trovano tra il verde delle piante, dei boschi e nell’acqua, perfettamente integrate e conferiscono un gran senso di pace in mezzo alla Natura.

Anche il palazzo in stile rococò è di gran bellezza, ricco, elegante, raffinato con il bianco che viene illuminato dal colore oro, accompagnato dai marmi policromi, sculture, stucchi ma sempre accostati con un gusto molto raffinato… da non perdere anche la Cappella palatina. Purtroppo la facciata in ristrutturazione non ci ha fatto godere appieno della bellezza dell’edificio!

Il sito ufficiale è http://www.reggiadicaserta.beniculturali.it/ . Sfortunatamente non siamo riuscite a vedere il giardino all’inglese caratterizzato da boschi perchè già chiuso al nostro arrivo, quindì attenzione agli orari!

Reggia di Caserta pieghevole

+-chiara

Salva

Categories: Arte, Natura

Dimmi cosa ne pensi!

Kopy Theme . Proudly powered by WordPress . Created by IshYoBoy.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: