Arte e avventura con gli occhi di un'artista

Napoli sotterranea

16 dicembre 2015.theart49.0 Likes.0 Comments
Home/Blog/Avventura/Napoli sotterranea

Labirinto sotto la città di Napoli

 

Visitando Napoli, città della Campania e percorrendo le sue infinite vie che si confondono l’una dentro l’altra, non immagineresti mai che nasconde sotto di sè una serie di cunicoli e cavità: un vero e proprio labirinto che ricalca la struttura della città; è possibile vederne una piccolissima parte grazie all’associazione “Napoli sotterranea”.

L’escursione ti porta fino a 40 metri al di sotto del piano delle strade e così inizia un viaggio nel tempo perchè questa opera è stata iniziata già dai Greci e dai Romani, prima come cave di tufo per ottenere il materiale per costruire (ogni edificio aveva la propria cava sottostante), poi successivamente ampliate e unite tra loro per creare un acquedotto (infatti ancora si notano le parti intonacate per sterilizzare le pareti)… ma il sottuosuolo di Napoli, essendo così ampio e vasto non ha conosciuto epoca in cui non sia stato utilizzato: anche negli anni della Seconda Guerra mondiale sono stati usati come rifugi per la popolazione durante i pesantissimi bombardamenti sulla città.

Questi spazi, adesso divisi in moltissime parti ed usati come cantine, garage eccetera hanno anche fatto nascere idee e progetti per poterli utilizzare nel miglior modo possibile e in maniera innovativa: ad esempio far crescere piante senza doverle annaffiare grazie alla fortissima umidità del sottosuolo, ma naturalmente usando luce artificiale.

In questo percorso si raggiungono stanze ampie con vasche riempite con acqua per ricostruire come venivano usate un tempo, percorrendo uno strettissimo cunicolo di appena 45 cm e tenendo in mano una candela: passando da percorsi quasi turistici e tranquilli ad una vera e propria avventura, con il rischio di perdersi in un intricato labirinto! Dopo il percorso nei sotterranei, è possibile capire quanto sia complessa la struttura del sottosuolo con la visita al teatro greco-romano, con quel poco che ne resta entrando in abitazioni e nelle loro cantine.

È curioso scoprire come venivano costruiti e ricostruiti gli edifici nella storia, l’uno sopra all’altro o usando materiali recuperati da un altro ancora… ogni epoca si sovrappone all’altra ed è ben visibile qui, in questa che è stata una delle città più popolate d’Europa e la mancanza di spazio ha dato vita allo sfruttamento di ogni centimetro quadrato e all’ingegno umano. Esperienza veramente interessante e per trovare maggiori informazioni a riguardo, il sito ufficiale è http://www.napolisotterranea.org/ .

Napoli sotterranea pieghevole

+-chiara

Categories: Avventura

Dimmi cosa ne pensi!

Kopy Theme . Proudly powered by WordPress . Created by IshYoBoy.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: