Arte e avventura con gli occhi di un'artista

Speleo-avventura nella grotta “Tana che urla”

18 settembre 2015.theart49.0 Likes.0 Comments
Home/Blog/Avventura/Speleo-avventura nella grotta “Tana che urla”

Esperienza speciale: percorso avventura in una grotta delle Alpi Apuane

 

Desiderose di una nuova avventura nella profondità della Terra, siamo tornate nuovamente in Garfagnana, in provincia di Lucca per visitare la “Tana che urla” e per fare un bellissimo trekking verso il Monte Forato (per vedere il post sul Forato http://theartistadventurer.com/index.php/2015/09/17/il-monte-forato-meraviglia-delle-alpi-apuane/ ).

Come suo solito, Pietro Taddei, uno speleo locale, ci ha proposto una giornata interessantissima e di sicuro indimenticabile, lui è un caro amico che ci ha fatto fare diverse avventure e riesce sempre a proporci nuove idee!

Il percorso è iniziato avvicinandosi al sentiero CAI numero 12 e preparandosi con tutta l’attrezzatura necessaria: caschetto, frontale, imbraco e set da ferrata costituito da corda e moschettoni. Per poter fare questa esperienza è necessario un ricambio completo, anche l’intimo e le scarpe, è d’obbligo portare scarpe e indumenti che possono rovinarsi e a cui non si tiene molto perchè in grotta può succedere che si strappino!

Noi eravamo con un gruppetto di boyscout e credo che sia un’ottima idea portare i bambini a contatto con la natura e alle emozioni che può regalare, vivendo questo tipo di esperienza. Una volta arrivati all’ingresso della grotta abbiamo acceso ognuno la nostra frontale ed è iniziata l’avventura! Poco dopo abbiamo trovato pozze d’acqua e il fiume interno ma per poter entrare nella grotta dovevamo procedere carponi, infradiciandosi, ma è stato davvero divertente!

Dopo questo abbiamo continuato l’escursione accompagnati dal rumore incessante delle cascate interne, abbiamo seguito il percorso lungo le corde di sicurezza usando il set da ferrata, poi abbiamo arrampicato per un breve tratto, sempre tenuti in sicurezza, accanto alla cascata ed è stato incredibile! Arrivati in cima la roccia era scivolosa per lo scorrere di un filo d’acqua e dopo aver raggiunto un ambiente più ampio abbiamo preso una piccola diramazione nella grotta e ci siamo trovate a passare in una strettoia, così piccola da doverla attraversare strisciando, strette da roccia da tutte le parti! Eravamo completamente bagnate ma è stato entusiasmante! Il percorso si conclude tornando indietro facendo la stessa via, unica differenza dove avevamo arrampicato abbiamo fatto calata con corda accanto alla cascata.

Questa è stata un’esperienza molto particolare, suggestiva e sicuramente una delle cose più belle mai provate, sia per la bellezza della grotta, sia per il fiume, le cascate, l’atmosfera, qualche momento adrenalinico, il rumore continuo che confondeva tutto il resto… amo davvero molto il mondo sotterraneo, così diverso da quello in cui viviamo di solito, affascinante e misterioso!

Per informazioni più accurate:

Pietro Taddei  393 3067041

+-chiara

Categories: Avventura, Natura

Dimmi cosa ne pensi!

Kopy Theme . Proudly powered by WordPress . Created by IshYoBoy.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: